Basta un caffè per essere felici


Titolo: Basta un caffè per essere felici
Autore: Toshikazu Kawaguchi
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 14 gennaio 2021
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 176

Ed eccomi qui per parlarvi di qualcosa di cui vi ho già parlato mesi fa: il seguito di “Finchè il caffè è caldo” (se cliccate qui il titolo potete leggere la precedente recensione).

Oggi, infatti, vi parlo di “Basta un caffè per essere felici”, il secondo libro di Toshikazu Kawaguchi.

Intanto eccovi la trama:

Accomodati a un tavolino. Gusta il tuo caffè. Lasciati sorprendere dalla vita.   L’aroma dolce del caffè aleggia nell’aria fin dalle prime ore del mattino. Quando lo si avverte, è impossibile non varcare la soglia della caffetteria da cui proviene. Un luogo, in un piccolo paese del Giappone, dove si può essere protagonisti di un’esperienza indimenticabile. Basta entrare, lasciarsi servire e appoggiare le labbra alla tazzina per vivere di nuovo l’esatto istante in cui ci si è trovati a prendere una decisione sbagliata. Per farlo, è importante che ogni avventore stia attento a bere il caffè finché è caldo: una volta che ci si mette comodi, non si può più tornare indietro. È così per Gotaro, che non è mai riuscito ad aprirsi con la ragazza che ha cresciuto come una figlia. Yukio, che per inseguire i suoi sogni non è stato vicino alla madre quando ne aveva più bisogno. Katsuki, che per paura di far soffrire la fidanzata le ha taciuto una dolorosa verità. O Kiyoshi, che non ha detto addio alla moglie come avrebbe voluto. Tutti loro hanno qualcosa in sospeso, ma si rendono presto conto che per ritrovare la felicità non serve cancellare il passato, bensì imparare a perdonare e a perdonarsi. Questo è l’unico modo per guardare al futuro senza rimpianti e dare spazio a un nuovo inizio.

Anche se primo e secondo libro presentano tematiche simili e la caffetteria come unico ambiente comune, i due libri possono essere letti senza un ordine preciso, poiché entrambi contengono 4 storie slegate tra loro.

Il primo libro conteneva le seguenti storie:

  • Gli innamorati
  • Marito e moglie
  • Le due sorelle
  • Madre e figlia

Mentre il secondo libro contiene:

  • I due amci
  • Madre e figlio
  • Gli innamorati
  • Marito e moglie

Come potete vedere, quindi, le tematiche ed i personaggi sono molto simili ma, nonostante questo, i due libri non risultano per nulla ripetitivi o noiosi.

“Basta un caffè per essere felici” ci permette di capire qualcosa in più del passato di alcuni personaggi e, soprattutto, ci permette di conoscere l’identità ed il passato della signora con il vestito bianco, che mi aveva destato tanta curiosità nel corso del primo libro.

In entrambi i libri l’unico ambiente descritto è la caffetteria, con le sue regole ferree per poter viaggiare nel tempo. Ed anche se il romanzo è incentrato in questo unico spazio, l’autore riesce comunque a farci vivere l’atmosfera giapponese e la filosofia buddista, che ci orienta verso una pace interiore.

Non possiamo mai leggere con certezza nel cuore degli altri. Quando la gente si perde nelle proprie preoccupazioni, rischia di non vedere i sentimenti delle persone più care.

Questo secondo libro, a mio parere, ci fa riflettere ancor di più sui diversi modi di raggiungere la felicità, ed i personaggi delle quattro storie sono legati tra loro da un rimpianto o una perdita.

Non poter cambiare il presente non ferma i personaggi a viaggiare nel tempo, anzi è un motivo in più per poter parlare ancora una volta con persone care non vive nel presente, ed una possibilità di redimersi da un errore o un rimpianto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...